Accompagnamento allo studio: Aperto il bando per l’affidamento del servizio

Da il 30 ottobre 2014
accompagnamento allo studio

Le domande vanno presentate entro il 20 novembre. Il progetto verrà attivato per il secondo quadrimestre di questo e del prossimo anno scolastico 

Cooperative, associazioni e società interessate hanno tempo fino al 20 novembre per presentare in Comunità di Valle la loro proposta economica e organizzativa per il progetto sperimentale di accompagnamento allo studio che l’ente, dopo la sospensione negli ultimi anni di iniziative analoghe, ha voluto riattivare. Il servizio verrà riproposto a partire dal secondo quadrimestre di questo e del prossimo anno scolastico.

Bando e progetto sono stati elaborati da un apposito Gruppo di Lavoro, istituito dalla Conferenza dei Sindaci di Fiemme, composto da rappresentanti dei Comuni, della Comunità di Valle (l’assessore Silvano Longo), degli insegnanti e dei genitori, ed allargato ai rappresentanti degli istituti scolastici coinvolti, cioè degli Istituti Comprensivi di Cavalese (sede di Cavalese) e Predazzo (sedi di Predazzo e di Tesero) e dell’Istituto di Istruzione La Rosa Bianca (sedi di Cavalese e di Predazzo).

Il servizio verrà affidato all’impresa che proporrà l’offerta più vantaggiosa in termini economici e di qualità. Le attività pomeridiane di aiuto allo studio saranno indirizzate agli studenti che ne avranno maggiore necessità (individuati dalle scuole), per una disponibilità di 44 posti totali per gli Istituti Comprensivi e 36 per La Rosa Bianca. Sono, inoltre, previste ulteriori 150 ore per istituto dedicate agli studenti di famiglie straniere frequentanti la scuola primaria.

Il servizio dovrà essere svolto per almeno due giorni alla settimana, con durata di almeno 3 ore, presso ognuna delle cinque sedi scolastiche coinvolte, per tre mesi durante ognuno dei due anni scolastici. Gli istituti scolastici metteranno a disposizione gratuitamente gli spazi necessari e provvederanno a loro spese a riscaldamento, illuminazione e pulizie dei locali.

Per le famiglie degli studenti che saranno ammessi è prevista una quota forfettaria mensile di 50 euro. Il resto del costo del servizio, che per il biennio non dovrà superare i 50.000 euro complessivi,  sarà coperto dai Comuni di Fiemme per 26.000 euro (in base a una quota fissa e una variabile sulla base della provenienza dei frequentanti) e dalla Comunità Territoriale della Val di Fiemme per 10.000 euro. Potranno usufruire dell’iniziativa anche gli studenti fassani frequentanti gli istituti di Fiemme: in quel caso, il Comun General de Fascia coprirà il costo relativo alla quota variabile.

L’assessore della Comunità di Valle Silvano Longo sottolinea l’importanza del progetto: “Il servizio di accompagnamento allo studio, così come i centri diurni e gli asili nido, risponde alle esigenze di una realtà sociale sempre più complessa, che richiede risposte sollecite e puntuali. Credo sia particolarmente importante rilevare come il servizio sia stato pensato, organizzato e finanziato da tutte le municipalità della valle e dalla Comunità Territoriale, a dimostrazione che certi bisogni vanno affrontati insieme. Questi due anni sperimentali ci serviranno a tarare il progetto sulle reali necessità del territorio”.

Cavalese, 30 ottobre 2014

accompagnamento allo studio 1024x687 Accompagnamento allo studio: Aperto il bando per laffidamento del servizio

Questo articolo è stato letto 5427 volte!

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi