Camminiamo insieme per ricordare Giovanni Paolo II a Stava il 17 luglio 1988

Da il 10 luglio 2012
mainImage1 150x150 Camminiamo insieme per ricordare Giovanni Paolo II a Stava il 17 luglio 1988
Domenica 17 luglio 1988 Papa Giovanni Paolo II, pellegrino a Pietralba, a Stava e a Tesero, rimase in ginocchio nel cimitero delle Vittime della Val di Stava, per alcuni lunghi interminabili minuti, aggrappato alla Croce, simbolo dell’umanità piegata sotto il peso di un dolore immane condiviso fino in fondo.
Domenica 17 luglio 1988 Papa Giovanni Paolo II, pellegrino a Pietralba, a Stava e a Tesero, rimase in ginocchio nel cimitero delle Vittime della Val di Stava, per alcuni lunghi interminabili minuti, aggrappato alla Croce, simbolo dell’umanità piegata sotto il peso di un dolore immane condiviso fino in fondo.
Domenica 15 luglio 2012, alla vigilia della ricorrenza di quella visita memorabile e dell’anniversario della catastrofe di Stava, la Fondazione Stava 1985 Onlus vuole ricordare “quei lunghi interminabili minuti”, che molti osservatori considerano come uno dei momenti più alti del Pontificato di Giovanni Paolo II, e invita a una camminata dal Santuario di Pietralba al cimitero di San Leonardo a Tesero. “Quell’uomo in ginocchio – Camminiamo insieme per ricordare Giovanni Paolo II a Stava”. Questo il motto dell’iniziativa che la Fondazione Stava 1985 Onlus organizza assieme a Fiemme Nordic Walking e alla Parrocchia S.Eliseo di Tesero. Il programma prevede un trekking e una camminata più breve con partenza dal passo di Lavazé. Il ritrovo per camminata da Pietralba a Tesero è previsto alle 7.30 in piazza Cesare Battisti a Tesero, quello per la camminata dal passo di Lavazé alle 11.30 sempre in piazza a Tesero.  Camminiamo insieme per ricordare Giovanni Paolo II a Stava il 17 luglio 1988Dopo il trasferimento in pullman a Pietralba e la benedizione da parte del Priore del Santuario, i partecipanti raggiungeranno a piedi il passo di Lavazé dove, attorno a mezzogiorno, ci sarà la sosta per il pranzo al sacco e il ritrovo con quanti parteciperanno alla camminata più breve. Lasciato il passo di Lavazé, si camminerà assieme lungo le pendici del monte Prestavèl, dove sono ancora ben visibili le vestigia dell’attività mineraria, passando per Pozzole e per la zona che ospitava gli impianti di lavorazione e le discariche crollate il 19 luglio 1985 fino raggiungere Stava. Alle 16 presso il Centro di documentazione di Stava verrà proiettato il film documentario “Un Papa in ginocchio”. Lasciata Stava, ci sarà una breve sosta alla chiesetta “La Palanca” con la lapide in cristallo benedetta da Giovanni Paolo II il 17 luglio 1988 e il monumento dono delle popolazioni del Vajont. L’arrivo al cimitero di San Leonardo per un momento di raccoglimento e preghiera con il Parroco di Tesero Don Bruno Daprà è previsto alle 17.30. Ai partecipanti sarà consegnato un distintivo a ricordo della giornata. E’ richiesta l’iscrizione per organizzare i trasferimenti in pullman e una quota di 10 Euro a persona di partecipazione alle spese di trasporto. Ci si può iscrivere presso la Cartoleria Deflorian a Tesero, inviando un messaggio di posta elettronica all’indirizzo info@stava1985.it o telefonando al numero 347 1049 557. Il programma della giornata può essere consultato sul sito  www.stava1985.it.

Questo articolo è stato letto 1271 volte!

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi