Carano, musica e colori con i gruppi folk del Trentino

Da il 22 luglio 2013
carano fiemme raduno gruppi folk del trentino 21 luglio 201311

CARANO. Tra le bizze del tempo e tanti applausi si è svolto a Carano il 27° raduno provinciale dei gruppi folkloristici del Trentino nonché il 40° anniversario della fondazione del Gruppo Folk organizzatore della manifestazione.

Il paese si è nel pomeriggio riempito di musiche, danze e sgargianti colori con i gruppi che hanno accolto l’invito a partecipare all’evento regalando a tutti i presenti, turisti e residenti, un momento di grande passione e tradizione per le usanze trentine. Ad animare la manifestazione sono stati i Gruppi Folkloristici di Carano, Pieve Tesino, Val di Sole, Caldonazzo, Caderzone Terme, “El Salvanel” di Cavalese e ”i Quater Sauti Rabiesi” di Rabbi assieme al Gruppo Costumi Storici Coro “La Valle” e a quello delle Valli del Leno. Con un ballo d’insieme improvvisato, il “Ballo dell’amicizia”, tutti i gruppi hanno aperto la manifestazione in un tripudio di colori che hanno sfidato per un po’ la pioggia battente.

Nonostante il tempo il raduno è andato avanti, il sindaco di Carano Andrea Varesco è intervenuto definendo il gruppo folkloristico di Carano come un “piccolo patrimonio della Nostra comunità” ringraziando in particolar modo Bepi Campregher, maestro e fisarmonicista che dalla fondazione nel 1973 ha con dedizione ed impegno promosso la nascita e la crescita del gruppo di Carano. Sono poi intervenuti il presidente del Museo degli Usi e Costumi di San Michele All’Adige dott. Lorenzo Baratter il quale con orgoglio ha parlato dell’importanza dei gruppi folkloristici provinciali che portano avanti tradizioni e costumi rappresentativi delle nostre valli.

Sotto la pioggia hanno portato il loro saluto il cav. Armando Benedetti, presidente del BIM delle Vallate dell’Avisio mentre dalla FECRIT è intervenuto il segretario Roberto Bazzanella che ha portato anzitutto il saluto del presidente Elio Srednik ed ha sottolineato la numerosa presenza di giovani e bambini all’interno dei gruppi presenti a dimostrazione del fatto che le tradizioni sono importanti anche per le nuove generazioni. Durante le divertenti e soprattutto ben preparate  esibizioni è giunto il senatore onorevole Franco Panizza.

Anche lui si è unito ai saluti ed ai complimenti fatti dalle autorità e con immenso piacere ha accolto l’invito del Presidente Roberto Caviola e della sua vice Renata Bonelli che gli hanno consegnato un ricordo di questa giornata che “appenderò alla parete del mio ufficio a Roma, quello dei gruppi Folk mi mancava proprio” ha detto.

Nonostante il tempo gli sforzi profusi dal gruppo di Carano hanno portato il loro frutto regalando ai molti presenti un pomeriggio di danze, musiche e colori rappresentanti la nostra terra.

Sara Bonelli

Questo articolo è stato letto 13541 volte!

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi