Cavalese, Festival “Musica in viaggio mercoledì 29 agosto

Da il 29 agosto 2012
 Cavalese, Festival “Musica in viaggio mercoledì 29 agosto Si conclude mercoledì 29 agosto il Festival “Musica in viaggio: tra suoni e parole” promosso dal Centro Culturale Pro Musica – Fiemme in collaborazione con  l’Amministrazione Comunale di Predazzo e Cavalese, l’Azienda per il Turismo della valle di Fiemme e il servizio Attività Culturali della Provincia Autonoma di Trento. Articolato in quattro appuntamenti l’evento di mercoledì prossimo, che si terrà presso il Teatro Comunale di Cavalese alle ore 21, vedrà come protagonista Gian Antonio Stella con la prima regionale del suo ultimo spettacolo:

 VANDALI!

L’ASSALTO ALLE BELLEZZE D’ITALIA

con Gian Antonio Stella – voce narrante Gualtiero Bertelli – voce, fisarmonica e con Paolo Favorido – pianoforte Domenico Santaniello – contrabbasso Rachele Colombo – percussioni, voce Testi di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo Ricerca musicale di Gualtiero Bertelli e Maurizio Camardi Liberamente ispirato a “Vandali: l’assalto alle bellezze d’Italia” di Gian Antonio Stella e Sergio Rizzo (Rizzoli, 2011) con il patrocinio di F.A.I. Fondo Ambiente Italiano Il tempio di Apollo a Selinunte ingabbiato per undici anni dalle impalcature perché nessuno le smonta. La campagna veneta di Palladio e del Giorgione “intossicata, sconquassata, rosicchiata, castrata”, come dice il poeta Andrea Zanzotto, da un caos di villette, ipermercati e capannoni. I mosaici di Pompei che si sgretolano perché l’ultimo mosaicista è in pensione da un decennio mentre il commissario compra mille bottiglie di vino “pompeiano” da 55 euro e ne spende 103mila per censire 55 cani randagi. La tenuta agricola di Cavour tra le risaie vercellesi cannibalizzata dai teppisti. L’inestimabile villaggio preistorico di Nola affogato nell’acqua perché la pompa non funziona. La tracotanza di un abusivismo che, di condono in condono, è salito a 4 milioni e mezzo di alloggi nei quali vivono undici milioni di italiani. Le uniche ricchezze che abbiamo, il paesaggio, i siti archeologici, i musei, i borghi medievali, la bellezza, sono sotto attacco. Un incubo culturale, un’angoscia economica. Eravamo i primi al mondo nel turismo: siamo precipitati per competitività al 28° posto. E il portale Italia. it, costato milioni di euro, è 184.594° fra i siti web più visitati del pianeta. Una classe dirigente seria sarebbe allarmatissima. La nostra no. Anzi, la cattiva politica è tutta concentrata su se stessa. E si tiene stretti tutti i privilegi. Le sole auto blu costano due volte e mezzo l’intero stanziamento per i Beni culturali, dimezzato in 10 anni. La serrata denuncia di uno scempio in uno spettacolo di parole e musica con Gian Antonio Stella in veste di narratore e Gualtiero Bertelli e i suoi musicisti a “raccontare” l’Italia con le loro musiche.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi