Comunità di Valle, sei studentesse allo stage

Da il 26 agosto 2016
foto di gruppo con studentesse insegnanti tutor e amministratori

STAGE ESTIVO ALLA COMUNITÀ DI VALLE PER SEI STUDENTESSE DE LA ROSA BIANCA

La Comunità territoriale della Valle di Fiemme apre le porte agli studenti: sono sei le alunne de La Rosa Bianca di Cavalese che quest’estate hanno svolto presso l’ente un periodo di stage, previsto dalla normativa che ha introdotto l’obbligo di alternanza scuola-lavoro. Nei giorni scorsi il presidente della Comunità territoriale Giovanni Zanon e il suo vice Michele Malfer hanno incontrato studentesse e insegnanti per ascoltare le loro testimonianze su questa esperienza.

Silvia Frainer, iscritta al liceo scientifico, ha svolto lo stage con SIlvia Delugan e Massimo Cristel, addetti culturali dell’ente, impegnati in queste settimane a raccogliere le videointerviste per la realizzazione del documentario sull’alluvione del 1966: la studentessa li ha accompagnati a raccogliere le testimonianze e ha dato una mano nella catalogazione del materiale. “È stata un’esperienza molto intensa dal punto di vista emotivo. Ho conosciuto un pezzo di storia di questa valle di cui sapevo poco e ho avuto il piacere di incontrare persone che hanno messo a disposizione i loro ricordi, spesso dolorosi”. Gli anziani sono stati felici di incontrare la studentessa, commossi nel vedere una ragazza interessata a conoscere la storia non solo dai libri ma anche da episodi di vita vissuti.

Cinque le studentesse del liceo linguistico (Sabrina Misconel, Vanessa Stroppa, Annika Zamboni, Camilla Defrancesco, Sara Girardi e Alessia Vanzo) che, seguite da Alessandra Mazzaglia, hanno svolto il loro stage collaborando alle settimane linguistiche a Salorno, progetto destinato ai ragazzi di prima e seconda media con l’obiettivo di migliorare la conoscenza del tedesco e della Bassa Atesina. Le studentesse hanno dato una mano durante le lezioni di lingua, affiancando le insegnanti madrelingua, e durante le visite sul territorio: un’esperienza importante, hanno detto, da un punto di vista relazionale, didattico e anche in un’ottica di orientamento professionale.

Presenti le insegnanti Francesca Crippa, coordinatrice dell’indirizzo linguistico de La Rosa Bianca, e Barbara Corradini, in rappresentanza dell’indirizzo scientifico. Crippa ha sottolineato come queste esperienze facciano uscire i ragazzi dall’anonimato, permettendo loro di essere protagonisti della loro formazione. Corradini ha apprezzato molto l’esperienza nell’ambito del progetto memoria, impegnandosi a valorizzarla nel corso dell’anno scolastico.

Zanon e Malfer hanno donato a studentesse e insegnanti alcune pubblicazioni sulla valle a ricordo di questa esperienza: “Questi stage sono un’importante occasione non solo per gli studenti, ma anche per l’ente che si fa conoscere e presenta la propria attività, e per noi amministratori, che abbiamo la possibilità di entrare in contatto con un punto di vista giovane che ci può aiutare a svolgere meglio il nostro lavoro. Se ci apriamo al territorio diventiamo più forti”, hanno detto.

foto di gruppo con studentesse insegnanti tutor e amministratori Comunità di Valle, sei studentesse allo stage

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi