Daiano, una giornata a misura di famiglia

Da il 29 agosto 2016
squadre di tesero e cavalese in finale

MARCHIO FAMILY AL COMUNE di DAIANO, QUATTRO NUOVI PARTNER DEL DISTRETTO E IL TORNEO DI CALCIO “RETI COMUNI”

Daiano è sempre più un Comune a misura di famiglia: lo ha dimostrato sabato con un’intera giornata family friendly, nel rispetto di quella filosofia appoggiata in piano dall’amministrazione guidata da Mattia Zorzi e portata avanti a livello di valle dal Distretto Famiglia della Valle di Fiemme, che fa capo alla Comunità territoriale.

Al mattino, in municipio, c’è stata la consegna del marchio “Family in Trentino” (categoria Comuni) al Comune di Daiano: un riconoscimento che premia le iniziative messe in campo, dai parcheggi rosa vicino al parco giochi al contributo per la nascita del terzo figlio, dallo sconto per le famiglie numerose presso la Famiglia Cooperativa fino ai fasciatoi nei punti di aggregazione, passando per la promozione di un turismo “lento”, a misura di bambini, di cui è testimonianza il Bosco Nascosto, percorso nel verde ideato dall’assessora al turismo Alessandra Braito.

Un approccio condiviso non solo dall’Amministrazione comunale ma anche dagli operatori economici del paese: ieri tre realtà hanno aderito al Distretto Famiglia. Alla presenza di Debora Nicoletto dell’Agenzia per la Famiglia, del coordinatore del Distretto di Fiemme Michele Malfer, della referente organizzativa del Piano Giovani di Zona Marta Lucchini, dell’intera Giunta di Daiano e del presidente del Bim Adige Valli dell’Avisio Armando Benedetti, hanno firmato l’adesione Matteo Broccato di “New Look da Matteo”, primo parrucchiere trentino a entrare a far parte del progetto, Filippo Cuzzilla del “Bar Al Parco” e Mario Dagostin, legale rappresentante di Malga Daiano (il gestore Nello Defrancesco era impegnato a organizzare il servizio in malga).

marchio family al comune di daiano 1024x647 Daiano, una giornata a misura di famiglia

Con loro anche Thomas Zorzi, odontoiatra di Tesero, primo della categoria ad aderire ad un Distretto Famiglia. Si raggiungono così le 86 adesioni al Distretto di Fiemme, il più numeroso del Trentino: “Stiamo creando, attorno ai servizi per le famiglie, una rete sempre più variegata di attori del territorio, una sinergia tra pubblico e privato che ha ricadute sull’intera comunità. Si lavora sulla prevenzione e non sulla cura del disagio, creando anche economia”, ha sottolineato Michele Malfer, il promotore, nel 2010, della nascita del Distretto in Fiemme.

Soddisfatto anche Mattia Zorzi per il marchio Family al Comune (il quinto della valle, dopo Cavalese, Castello-Molina, Carano e Varena, mentre Tesero sta concludendo l’iter per l’ottenimento), che ha sottolineato l’importanza di questa alleanza territoriale tra partner diversi.

squadre di tesero e cavalese in finale Daiano, una giornata a misura di famiglia

Nel pomeriggio, dopo una passeggiata per far conoscere il Bosco Nascosto, si è tenuta la terza edizione di “Reti Comuni”, torneo amatoriale di calcio a 5 con squadre in rappresentanza dei paesi della valle: presenti formazioni di Valfloriana, Castello-Molina di Fiemme, Cavalese, Tesero, Panchià e del neonato Comune di “Ville di Fiemme”. Il torneo è stato vinto da Cavalese, che in finale ha battuto, grazie a un gol di Michele Malfer, la squadra di Tesero. L’esordio di “Ville di Fiemme” è stato premiato con il terzo posto.

Al torneo ha collaborato anche il Fiemme Calcio Casse Rurali, che ha arbitrato le partite e premiato capocannoniere e miglior portiere. La giornata si è poi conclusa con una cena, organizzata dal Cml di Daiano, con un prezzo particolarmente “family friendly”. La valle ha giocato anche una partita di solidarietà: da cena, iscrizioni e lotteria sono stati raccolti 335 euro, donati all’ospedale di Cavalese per l’acquisto, su segnalazione del primario Roberto Moggio e della caposala Isabella Vanzo Dellagiacoma (presente sabato), di un televisore per il reparto di Medicina.

Dal prossimo anno l’intenzione è di rendere “Reti Comuni” un evento itinerante per amplificare ulteriormente il messaggio dell’iniziativa, cioè la condivisione e la collaborazione tra paesi. L’appuntamento è quindi per il 2017 a Valfloriana.

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi