I familiari delle Vittime di Stava ricordano Wojtyla

Da il 25 aprile 2014
Karol Wojtyla a Stava

I familiari delle Vittime della val di Stava ricordano con affetto e commozione Karol Wojtyla, pellegrino in val di Stava all’indomani della catastrofe

Nel giorno della sua santificazione i superstiti e i familiari delle Vittime della val di Stava ricordano con affetto e commozione Karol Wojtyla che venne pellegrino in val di Stava e rinnovano i sentimenti di gratitudine per le parole di conforto e la speranza che Egli portò il 17 luglio 1988 a Tesero, sul cimitero di San Leonardo, e a Stava, sui luoghi della catastrofe.

Dopo aver pregato nella Chiesa di San Leonardo a Tesero ed essersi soffermato a lungo fra le lapidi tutte uguali dell’adiacente cimitero, Egli rimase inginocchiato, per lunghi interminabili minuti, aggrappato alla Croce posta a fianco del monumento alle Vittime, simbolo dell’umanità piegata sotto il peso di un dolore immane condiviso fino in fondo.

Quei “lunghi interminabili minuti”, che molti osservatori considerano come uno dei momenti più alti del Pontificato di Giovanni Paolo II, e quelle parole “di compassione, le mie condoglianze”, che egli pronunciò in tono sommesso nel corso di un breve discorso improvvisato davanti alle fosse dove riposano le 71 Vittime non identificate, sono rimasti impressi nel cuore di quanti ebbero la fortuna di vivere quei momenti indimenticabili che sono entrati ormai nella storia.

Una pietra incisa nella Chiesa di San Leonardo a Tesero, un’immagine vicino alla Croce alla quale Egli rimase aggrappato e la lapide in cristallo con i nomi delle 268 Vittime della val di Stava nella Chiesetta della Palanca a Stava, che Egli benedisse in quell’occasione, ricorderanno per sempre la visita di Karol Wojtyla a Tesero e a Stava.

Nel giorno della sua santificazione, domenica 27 aprile 2014, Karol Wojtyla verrà ricordato a Tesero nel corso della solenne Messa domenicale.

Fondazione Stava 1985

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>