I Love Calcio A 5…Esperimento riuscito!

Da il 22 giugno 2014
_MG_7699

È stato davvero un successone quello del camp “I Love Calcio A 5” che sembrava un esperimento, non solo per la val di Fiemme ma per tutto il Trentino. L’impegno e la dedizione della società di Carano Latemar Calcio a 5, neopromossa in serie C2 dopo solo un anno di vita, e la preziosa collaborazione della società meranese del Bubi, che vanta una squadra in serie B ed un in Under 21, hanno permesso a 15 bambini di sperimentare per una settimana il futsal.

Dopo mesi di lavoro ed incontri, da lunedì 16 la Valle di Fiemme ha ospitato questo gruppo di giovanissimi, dai 6 ai 12 anni, che guidati dai mister Roberto Vanin e Gianni Reale, dalla bravissima Chiara Tulumello, responsabile della scuola calcio e Matteo Tschutschenthaler, giocatore ed ex nazionale, tutti del Bubi, hanno appresso le tecniche base del calcio a 5. Una settimana intensa fatta non soltanto di allenamenti ma anche di gite alla scoperta della bellissima valle, il tutto all’insegna dell’impatto zero che è culminata nel pomeriggio di sabato presso il palazzetto dello sport di Cavalese. Un momento per chiudere davvero in bellezza di sport e di amicizia durante il quale i bambini del camp si sono sfidati fra loro dando dimostrazione delle loro qualità e soprattutto divertendosi, sotto gli occhi dei genitori e del pubblico.

Non sono scesi in campo soltanto i bambini ma anche ragazzi ed adulti che si sono affrontati fra loro. A dare dimostrazione di questo sport si sono cimentate le giovani promesse dell’Under21 del Bubi che hanno sfidato i giovani del Fiemme CR prima e la Cornacci poi. Fra le loro fila è sceso anche il giovane Turrini, la stella di casa Latemar. E per concludere i match i bambini hanno sfidato gli istruttori e gli animatori del camp, vincendo per ben 2 a 0.

Non erano i risultati a contare in questo pomeriggio di futsal ma la passione e l’impegno per questo sport, poco conosciuto ma che vede l’Italia campione d’Europa in carica.

Ospiti dell’evento il sindaco di Carano, Andrea Varesco, ed il vicesindaco di Cavalese Michele Malfer, che hanno sostenuto e reso possibile il camp, Marco Rinaldi, coordinatore del Calcio a5 per la FIGC di Trento e Antonio Calovi presidente del Bubi  e che hanno premiato i piccoli giocatori per l’impegno, le abilità e la passione dimostrata in questo camp. Tutti hanno speso parole di ringraziamento e complimenti per allenatori ed organizzatori che hanno permesso a questi bambini di provare un sport nuovo e soprattutto stare insieme. I complimenti sono andati soprattutto agli organizzatori Roberto Strazzeri, Luca Guadagnini e Fiorella Mich della Latemar, che in questo evento hanno messo cuore, anima e molto tempo. Appuntamento al prossimo inverno con qualche novità ancora per i giovanissimi.

  Seguiranno a breve le foto.  

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi