La Presidente della Provincia di Cagliari a Cavalese per conoscere il Distretto Famiglia della Valle di Fiemme

Da il 11 marzo 2012
Cavalese - La Presidente della Provincia di Cagliari, dott.ssa Angela M.Quaquero, unitamente al dirigente provinciale Luciano Malfer della Agenzia per la Famiglia della Provincia di Trento, ha voluto conoscere nel dettaglio il progetto relativo al Distretto Famiglia della Valle di Fiemme, in seguito alla firma d’ accordo fra provincia di Trento e Cagliari. La Presidente, ha però voluto approfondire il lavoro che si stà portando avanti in Fiemme e quindi, contattati i responsabili del Distretto famiglia della nostra Valle, le è stato illustarto il lavoro che sta facendo a Cavalese, come ente capofila e poi con tutti gli attori firmatari del Distretto. L’ obiettivo della Provincia di Cagliari è quello di avviare uno o due distretti della famiglia , sul modello trentino, ma in modo particolare su quello della valle di Fiemme.
L’assessore Ugo Rossi ha firmato in Sardegna un protocollo d’intesa in tema di politiche familiari con la Provincia di Cagliari. L’accordo di collaborazione, siglato per la Provincia di Cagliari dalla presidente Angela Quaquero, prevede l’attivazione di una serie di iniziative finalizzate al superamento dello schema strettamente socio-assistenziale, con la definizione e l’implementazione di un nuovo Piano provinciale dei servizi alla famiglia. In particolare la Provincia autonoma di Trento si impegna a coadiuvare la Provincia di Cagliari fornendo materiale normativo e documentazione di buone pratiche realizzate e collaborando nel primo avvio di un gruppo di coordinamento che attui il progetto e supervisioni lo stato di avanzamento delle azioni avviate a livello locale. La Provincia di Cagliari, ente capofila nel territorio, diffonderà a livello locale la nuova cultura di politiche familiari orientate al benessere familiare e al trasferimento di standard family, sulla base del modello reticolare già attuato da Trento. fiemme 1 Presidente della Provincia di Cagliari dott.ssa Angela M.Quaquero a Cavalese valledifiemme it 300x225 La Presidente della Provincia di Cagliari a Cavalese per conoscere il Distretto Famiglia della Valle di FiemmeLa firma del protocollo d’intesa è avvenuta qualche settimana fa nella Sala consiliare di Palazzo Regio a Cagliari. Il protocollo, in particolare, si propone di realizzare le seguenti azioni: - predisposizione di un “Piano Strategico di servizi per la prima infanzia”, con finalità di promozione e supporto all’attivazione di “nidi familiari” e altre funzioni di politiche attive per l’infanzia nei comuni del territorio provinciale cagliaritano, anche attraverso la collaborazione dei genitori di più famiglie sulla base di specifiche regole operative, da fissare di comune accordo da parte degli enti convenzionati; - costituzione e gestione di standard family per i soggetti pubblici e privati, accreditati dalla Provincia di Cagliari nell’attuazione di politiche particolarmente attente alla famiglia; - monitoraggio delle tariffe dei servizi gestiti dagli enti locali, ai fini di una loro flessibilizzazione ed adeguamento alle esigenze delle famiglie, mediante protocolli di intesa tra gli enti locali; - promozione di accordi con associazioni di categoria per il monitoraggio delle qualità dei servizi offerti dalle strutture ricettive e della ristorazione, in un’ottica di esigenze della famiglia.
fiemme Presidente della Provincia di Cagliari dott.ssa Angela M.Quaquero a Cavalese valledifiemme it 300x225 La Presidente della Provincia di Cagliari a Cavalese per conoscere il Distretto Famiglia della Valle di Fiemme

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi