Minimarcialonga e Marcialonga Young 2014 in 230 foto

Da il 25 gennaio 2014
minimarcialonga e marcialonga joung 25.1.2014189

 Oltre 450 giovanissimi al via della MiniMarcialonga  -  Marcialonga Stars in favore della LILT  -  Marcialonga Young con la categoria Ragazzi. Domani Allievi, Aspiranti e Junior

Si contano le ore oramai al via della Marcialonga di Fiemme e Fassa 2014, la 41.a di sempre, che domani scatterà da Moena alle 8.00 in punto. Nell’attesa, dopo la suggestiva Marcialonga Story di questa mattina, lo stadio del fondo di Lago di Tesero ha ospitato alcuni eventi divenuti negli anni storici anche loro nella vigilia di gara.

La Marcialonga Stars è stata creata dagli organizzatori e dalla Lega Italiana per la Lotta contro i Tumori che intendono legare la dimensione sportiva di una manifestazione di richiamo come la mitica granfondo trentina alla solidarietà e alle tematiche della lotta contro il cancro. “È importantissimo riuscire a trovarsi in queste occasioni per stare insieme e condividere la solidarietà e il volontariato – ha detto poco prima del via il presidente della LILT di Trento e fondatore della Marcialonga di Fiemme e Fassa Mario Cristofolini. “Quest’anno la raccolta fondi è mirata all’acquisto di un ecografo e l’augurio è quello di centrare l’obiettivo, ma anche di far comprendere al maggior pubblico possibile cosa significhi fare volontariato, cioè vivere più a lungo e meglio.” Nonostante la Marcialonga Stars sia una non competitiva, alla fine i primi al traguardo sono stati Riccardo Lucianer e Maria Canins Bonaldi nel fondo, mentre Antonio Molinari e Giuliana Maraschi sono stati incoronati re e regina con le racchette da neve. “Senza dubbio il motivo per cui siamo qui oggi – ha commentato la dieci volte vincitrice della granfondo di Fiemme e Fassa Maria Canins Bonaldi – è la solidarietà e lo stare insieme, tuttavia quando sei in pista c’è sempre quella fiamma di competizione che arde dentro e allora cerchi comunque di sciare al meglio.”

La Marcialonga Stars di oggi, con cui collabora la Scuola Alpina della Guardia di Finanza di Predazzo, era anche “Memorial Lorenzo Lucianer” e, a ricordo del giornalista RAI scomparso nel 2012, la LILT ha omaggiato i figli di Lucianer Riccardo e Marzia di una targa.

Conclusa la Stars, i binari dello stadio del fondo hanno accolto la Mini Marcialonga e lungo un anello di 3 km hanno battagliato oltre 450 ragazze e ragazzi tra i 6 e i 12 anni. Sotto lo striscione del finish si sono presentati per primi Matilde Finco di Gallio (VI) e Samuel Rizzoli di Molina di Fiemme, entrambi felicissimi di essersi messi alle spalle tutti quanti e poter gioire per primi assoluti, anche se una classifica in definitiva non viene mai stilata alla “Mini”.

Ultimo a partire nell’ordine di giornata è stato il primo atto di Marcialonga Young con la categoria Ragazzi ad infiammare il pubblico. Nella gara maschile il trentino dell’Alpina Carano, Patrick Delvai è stato il più veloce e con il tempo di 9’53” è salito sul gradino più alto del podio. Al femminile stessa sorte è toccata a Nicole Monsorno del Lavazè Varena con il tempo di 11’27”. Alle loro spalle si sono piazzati nell’ordine Riccardo Bernardi (U.S. Dolomitica) e Matteo Ferrari (U.S. Dolomitica) e Matilde Goss (Lavazè Varena) e Chiara Dellasega (Asd Cauriol).

E domani tocca ai grandi. La Marcialonga numero 41 decollerà da Moena e vedrà quasi 8000 fuoriclasse e bisonti sfoggiare il loro miglior passo alternato per 70 km nella versione granfondo fino a Cavalese e 45 km della Light fino a Predazzo. I pronostici sono senza dubbio caldi e i vincitori della passata edizione Seraina Boner e Jørgen Aukland rappresentano i favoriti numeri uno, nonostante il norvegese non sia al 100% della forma. Suo fratello Anders sarà anche della partita, così come i connazionali Østensen, Dahl, Svartedal, Berdal, Callesen e Kjølstad, gli svedesi Ahrlin, Svärd, Tynell e Brink, lo svizzero Livers, i cechi Koukal, Novak e Rezac e i russi Dementiev, Sorin e Rotchev. Tra gli italiani, confermati Sergio Bonaldi, Bruno Debertolis, Nicola Morandini, Luca Orlandi e Cristian Zorzi che però correrà nella light. La Marcialonga in rosa legge tra le favorite, oltre alla Boner, le varie Kveli, Jambaeva, Nyström, Rotcheva e Lintzen.

Sono circa una ventina le emittenti internazionali che seguiranno la Marcialonga 2014 tra cui TV4 Sweden, TV2 Norway, MTV3 Finland e ancora Nova Greece, SPTV Croatia e Sport+ France, Band Sport Brazil e PCTV Mexico. Domani diretta su Rai Sport 1 dalle 7.45 alle 9.55, differita nel pomeriggio su Rai Sport 2 dalle 17.45 alle 21.00.

VEDI ANCHE:   2° Marcialonga Story con arrivo a Predazzo – 350 foto

Marcialonga Stars: 

Ciaspole maschile

1 Molinari Antonio; 2 Torresani Franco; 3 Lugli Alberto; 4 Orler Pierluigi, 5 Anesi Sergio

Ciaspole femminile

1 Maraschi Giuliana; 2 Molinari Ester; 3 Molinari Chiara; 4 Vergura Carmela; 5 Calzà Miriam

Fondo maschile

1 Lucianer Riccardo; 2 Vitali Alberto; 3 Sbetta Marino; 4 Tacchini Mario; 5 Wyatt Johnatan

Fondo femminile

1 Canins Maria; 2 Bergamo Antonella; 3 Lucianer Marzia; 4 Navoni Nicoletta; 5 Zoller Clara

Marcialonga Young 

Ragazzi maschile

1. Delvai Patrick Alpina Carano 9’53.5; 2. Bernardi Riccardo Us Dolomitica 9’57.7; 3. Ferrari Matteo Us Dolomitica 10’02.5; 4. Turcan Ion Fiave’ Asd 10’03.7; 5. Giacomel Tommaso Us Primiero Asd 10’10.7; 6. Haas Olaf Asd Cauriol 10’26.5; 7. Leso Matteo Us Dolomitica 10’32.6; 8. Amort Riccardo Us Dolomitica 10’37.1; 9. Ventura Nicola Us Cornacci 10’41.1; 10. Ticco’ Giovanni Monti Pallidi 10’44.7

Ragazzi femminile

1. Monsorno Nicole Avaze’ Varena 11’27.1; 2 Goss Matilde Lavaze’ Varena 11’31.7; 3. Dellasega Chiara Asd Cauriol 11’36.9; 4. Betta Gaia Usd Cermis 12’01.9; 5. Vanzo Marianna Asd Cauriol 12’06.7; 6. Corradini Nadine Alpina Carano 12’07.3; 7. Venturini Annalisa Usd Cermis 12’08.0; 8. Boccardi Maria Eug Altipiani Ski T 12’13.2; 9. Marchi Amelia Marzola 12’21.8; 10. Delladio Cristiana Us Cornacci 12’28.0

Questo articolo è stato letto 39093 volte!

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi