Parto per Fiemme, Ok ce la giochiamo, anzi Hockey!

Da il 16 aprile 2016
parto per fiemme fossa giallonera

CE LA GIOCHIAMO?! SE NON CADE LA GIUNTA SI…

ANCHE GRAZIE all’HOCKEY FIEMME E ALLA SUA FAVOLOSA FOSSA GIALLO NERA!!!

È stata l’occasione per fare il punto della situazione che, con la nomina, a giorni, del nuovo direttore sanitario, dovrebbe finalmente risolversi… anche se per il momento ci stiamo avvicinando ai 5 mesi di attesa per il ripristino dei servizi 24/7.

La manifestazione davanti all’ospedale del 27 novembre 2015 ha riattirato l’attenzione di quella parte del mondo politico, provinciale e non, che pensava di potersi nascondere dietro le norme europee per delegare la responsabilità ad altri.

In qualità di valligiani, i volontari di “Parto per Fiemme”, attraverso l’acquisto di spazi di informazione sulle riviste specializzate e l’utilizzo dei social-network, hanno permesso di individuare un numero sufficiente di pediatri, anestesisti-rianimatori e ginecologi di qualità pronti a trasferirsi in Valle di Fiemme dimostrando che la mancanza di medici viene da una precisa volontà dell’Azienda Sanitaria di Trento volta a rendere l’ospedale un semplice poliambulatorio.

L’azione della politica locale e provinciale, salvo nuove sorprese… sembra riuscire a controbilanciare questa volontà e dare risultati confortanti sul medio e lungo periodo.

parto per fiemme fossa giallonera Parto per Fiemme, Ok ce la giochiamo, anzi Hockey!

Il fatto che il Consiglio Provinciale abbia ristabilito il primariato negli ospedali di valle, abbia depositato la domanda ufficiale di deroga a Roma, il fatto che la posizione ufficiale dell’assessore provinciali Zeni porti ad un mantenimento del Punto Nascita e alla volontà di un ritorno alla riapertura 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 ci conforta, ma, di fatto, dimostra come il vento politico possa cambiare repentinamente.

Gli scandali politici di questi giorni risciano di riportare in auge ben altre personalità politiche che potrebbero farci ritornare all’era della chiusura e dell’assenza di dialogo incarnata dall’allora assessora Borgonovo Re.

Ecco perchè, come ribadito continuamente dal settembre 2014, per evitare definitivamente la chiusura del Punto Nascita di Fiemme vi proponiamo, una volta ristabilito il servizio, di condividere le ottime qualità e la sicurezza del reparto di maternità di Cavalese cercando di raggiungere insieme i 500 parti annui entro il 31/12/2018. Invitiamo parenti e amici delle valli limitrofe a riscoprire il punto nascita di Fiemme e Fassa, come il parto in acqua, il contatto pelle a pelle, la raccolta del sangue cordonale e i servizi descritti su www.partoperfiemme.com.

fossa giallonera hockey fiemme Parto per Fiemme, Ok ce la giochiamo, anzi Hockey!

L’associazione “PARTO PER FIEMME”, grazie ai sostenitori volontari del progetto, accoglierà gratuitamente, a prossimità della Maternità di Cavalese, 4 familiari delle partorienti in un hotel a 3 o 4 stelle. La famiglia sarà ospite della Valle di Fiemme e potrà alloggiare, senza alcuna spesa, per 4 giorni a mezza pensione e vivere assieme alla neo mamma un momento così magico e delicato in un Punto Nascita ben attrezzato e poco affollato. Finora, nei 12 mesi di attività normale del Punto Nascita, siamo riusciti ad accogliere una cinquantina di famiglie che hanno contribuito, con la loro scelta, ad evitare la chiusura del reparto che, ricordiamo, permette di avere un anestesista, un ginecologo e un pediatra presente 24 ore su 24 e 7 giorni su 7 permettendo così, nell’ospedale di Fiemme e Fassa, il mantenimento di altri servizi essenziali per i bambini e per tutti noi.

SOStenere il Punto Nascita Alpino di Fiemme e Fassa e l’ospedale di Fiemme  permette alle Valli di mantenere sicurezza, salute, fiducia e identità, laddove la politica o l’azienda sanitaria incontrano dei limiti strutturali possiamo intervenire noi con quella creatività e quella caparbietà tipica delle nostre Valli.

Il direttivo di Parto per Fiemme

www.partoperfiemme.com

parto per fiemme ott 2014 716x1024 Parto per Fiemme, Ok ce la giochiamo, anzi Hockey!

Questo articolo è stato letto 1963 volte!

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi