“Me Recordo” frammenti di storia raccolti dai ragazzi delle Medie di Tesero

Da il 7 aprile 2014
me recordo tesero fiemme

Il video frutto del laboratorio “Me Recordo” svolto nel primo quadrimestre alle scuole medie di Tesero! Il tema è la storia del nostro territorio: la Valle di Fiemme.

La memoria storica e i ricordi dei nostri nonni sono una ricchezza, un piccolo tesoro da dover conservare intatto, perché dobbiamo imparare chi siamo dal passato per decidere cosa essere e cosa fare nel nostro futuro. Questo è stato il punto di partenza per ideare il laboratorio opzionale Me Recordo presso l’Istituto Comprensivo di Predazzo-Tesero.

Il video è il prodotto del lavoro degli alunni che hanno frequentato il primo semestre il laboratorio opzionale pomeridiano alle scuole medie di Tesero.

Il tema è la storia del nostro territorio: la Val di Fiemme. Troverete quindi interessanti informazioni sulla storia della cooperazione, sui cambiamenti che sono avvenuti negli ultimi 100 anni nella nostra valle e un racconto molto commovente di un abitante di Tesero che è stato prigioniero in Inghilterra durante la seconda guerra mondiale. Quest’ultimo servizio di avvale di una preziosissima testimonianza diretta di un soldato e prigioniero della seconda guerra mondiale.

Il progetto ME RECORDO è finanziato dalla Comunità di Valle, in collaborazione con le Casse Rurali

Studiare la storia attraverso i ricordi dei propri nonni e le testimonianze di chi ha vissuto in prima persona determinati eventi. Non un semplice amarcord, ma una rielaborazione dei racconti attraverso l’uso delle nuove tecnologie, capaci di rendere eterne le memorie: il laboratorio “Me Recordo”, proposto dagli psicologi Federico Comini e Lorenza Gabrielli e dall’insegnante Marzia Comini e finanziato dalla Comunità Territoriale della Valle di Fiemme, in collaborazione con le Casse Rurali, la Famiglia Cooperativa Cavalese e Predazzo e Tesero, il Caseificio Sociale Val di Fiemme e il BIM dell’Adige, sta accompagnando gli alunni di Tesero (primo quadrimestre), Predazzo e Cavalese (secondo quadrimestre) lungo un percorso di recupero della memoria, insegnando loro nel contempo ad utilizzare microfoni, registratori, videocamere, nuovi strumenti di conservazione di ricordi che altrimenti andrebbero persi.

“Il progetto- spiegano i tre promotori- è partito dalla consapevolezza che la memoria storica e i ricordi dei nostri nonni sono una ricchezza, un piccolo tesoro da dover conservare intatto, perché dobbiamo imparare chi siamo dal passato per decidere cosa essere e cosa fare nel nostro futuro. L’obiettivo è far incontrare due generazioni che hanno poche occasioni di confronto: da una parte gli anziani come custodi di memoria, dall’altra i giovani, quali ricercatori di memoria”.

Il primo video frutto di questo percorso è ora on line: i ragazzi delle scuole medie di Tesero mostrano i risultati del loro laboratorio opzionale alla scoperta, con l’aiuto di esperti, della storia della cooperazione in valle e, attraverso i ricordi di nonno Vladimiro Delladio, che è stato prigioniero in Inghilterra, le tragiche vicende legate alla Seconda Guerra Mondiale. Per gli alunni è stata la dimostrazione di come le storie raccontate dai loro nonni si intreccino con quelle vicende storiche che studiano a scuole e che a volte sembrano loro tanto lontane.

Il video è disponibile sul canale Youtube del Progetto Cultura della Comunità Territoriale della Val di Fiemme, dove verranno caricati anche i risultati dei lavori che si stanno portando avanti proprio in queste settimana alle medie di Predazzo e alle elementari di Cavalese.

Monica Gabrielli

banner sotto articoli cassa rurale fiemme predazzo blog Me Recordo frammenti di storia raccolti dai ragazzi delle Medie di Tesero

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>