“Volontariato Motivato” incontri testimonianza con gli studenti de “La Rosa Bianca” di Cavalese

Da il 13 gennaio 2014
la rosa bianca volontari il sollievo fiemme

Si è concluso il 9 gennaio 2014 con l’ ultimo degli incontri testimonianza del territorio, la parte teorica relativa al progetto denominato “volontariato motivato” riservato alle classi terze dell’ indirizzo delle Scienze Umane dell’ Istituto di Istruzione “La Rosa Bianca” di Cavalese.

La parte teorica consisteva in un insieme di 25 ore durante le quali i vari rappresentanti delle associazioni di volontariato sul territorio, illustravano a noi studenti le strutture dove verremmo ospitati e dove potremmo mettere in pratica ciò che abbiamo appreso nel corso di questi tre anni di formazione nell’ ambito umanistico. Seguiti dal Coordinatore d’Indirizzo e responsabile del progetto, professor Malfer Michele e con l’aiuto delle insegnanti di Scienze Sociali prof.ssa Rossi Carmela e prof.ssa Salvatore Marianna abbiamo accolto nel nostro istituto i vari operatori delle realtà più diverse: la Cooperativa Sociale “OLTRE”, i centri Anffas ( acronimo di associazione nazionale famiglie e fanciulli subnormali) e il Laboratorio Sociale di Cavalese, che si occupano di persone con  disagi psichici e sociali aprendo un varco tra le barriere di pregiudizi che si sono formate nel tempo verso le persone, e le famiglie delle persone, concepite dalla mentalità comune come “diverse” ; la Cooperativa Sociale “Progetto 92” la quale si prende cura di bambini e ragazzi in età scolare ma anche di famiglie,e di questioni di carattere educativo quali, fra gli altri, la gestione dei figli; SportABILI l’ associazione ONLUS che si propone come ponte per unire il mondo delle persone disabili con quello delle persone “abili”, portando questi due gruppi a contatto l’uno con l’altro proprio dove il divario è maggiore: nel mondo dello sport, offrendo servizi caratterizzati da divertimento e ospitalità; le case di riposo (A.P.S.P.  acronimo di azienda pubblica di servizi alla persona) di Tesero e Predazzo che si occupano dell’ assistenza alle persone anziane “offrendo” un aiuto concreto alle famiglie che non sono più in grado di prendersi cura dei loro cari; e infine la Fondazione “Il Sollievo” – Val di Fiemme – ONLUS che solleva le famiglie durante situazioni difficili come lutti improvvisi o mancanza di ausili e prepara persone competenti per l’ assistenza alle persone anziane.

Questa opportunità ci ha colpito particolarmente, perché oltre a poter approfondire i nostri studi con delle esperienze pratiche, abbiamo l’ occasione di poter dare un aiuto concreto alle persone bisognose, offrendo la nostra disponibilità e entrando in realtà differenti dove non solo si può dare ma anche ricevere. Grazie a questa opportunità anche noi ragazzi abbiamo la possibilità di entrare come parte attiva  e collaborativa nella nostra realtà territoriale sociale, riscoprendo  principi quali il rispetto e la solidarietà verso il prossimo. Il progetto rappresenta una proposta formativa caratterizzante l’ indirizzo stesso ed è attuato con la collaborazione del territorio, in sinergia con il Distretto Famiglia della Valle di Fiemme e il patrocinio del Comune di Cavalese ( Assessorato all’Istruzione e alle Politiche Sociali).

Ciresa Mariaelena e Nones Nicole

la rosa bianca volontari il sollievo fiemme Volontariato Motivato incontri testimonianza con gli studenti de “La Rosa Bianca” di Cavalese

Classe 3F Indirizzo scienze Umane Istituto ” La Rosa Bianca “ di Cavalese.

 

Commenta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>

Questo sito fa uso di cookie per migliorare l’esperienza di navigazione degli utenti. Proseguendo nella navigazione si accetta l’uso dei cookie; in caso contrario è possibile abbandonare il sito. Ulteriori informazioni | Chiudi